Prossimo evento:COMING SOONEMAIL:info@womenforoncologyitaly.it

Leadership al femminile


Attualmente, nel mondo, le donne rappresentano una quota crescente del tessuto professionale medico e diverse ricerche evidenziano come il loro aumento sia ormai costante. Non solo, circa la metà degli studenti di medicina ora è donna, un numero presumibilmente destinato a salire. In una revisione della forza lavoro oncologica/ematologica compiuta negli Stati Uniti nel 2011, il 28,4% era rappresentato da donne, nel 2016 il dato era salito al 32%, mentre un’indagine condotta in 12 paesi europei ha dimostrato che, tra il 2000 e il 2012, l’aumento medio annuo in questa specializzazione è stato maggiore nelle donne rispetto ai maschi, tendenza confermata dalla Germania (+7,2% uomini, +11,9% donne). Tuttavia, studi condotti tra i medici dimostrano che, nel contesto sanitario internazionale, restano comunque gli uomini ad esercitare i ruoli di leadership. Se caliamo queste cifre nella realtà oncologica italiana, secondo dati del 2016, solo il 15% dei primari, su un totale di 223, è donna. Un quadro sconfortante che ha spinto il mondo dell’oncologia femminile a cercare e definire gli strumenti più adeguati a valorizzarne l’attività anche in termini di classe dirigente. La nascita Women for Oncology ne è un esempio, così come quello di W4O Italy, la cui mission è quella di sviluppare e potenziare la leadership individuale femminile attraverso, ad esempio, percorsi mirati di coaching, deputati a far crescere la consapevolezza, da parte delle stesse oncologhe, delle proprie possibilità di rivestire ruoli apicali.




Copyright by Women for Oncology Italy 2018-2020. Tutti i diritti riservati. CF. 93154200427